Get Social With Us

GLEAM
TEAM

Le dorature del soffitto della Sala del Maggior Consiglio
Palazzo Ducale

 

La Sala del Maggior Consiglio è la più ampia di Palazzo Ducale e misura circa 1350 metri quadrati.

 

L’attuale soffitto risale al 1584 dopo che un devastante incendio nel 1577 aveva gravemente danneggiato sia nella Sala del Maggior Consiglio che nello Scrutinio le strutture lignee e le parti architettoniche nonché distrutto i dipinti.
Per il nuovo apparato decorativo del soffitto venne scelto di realizzare una grande cornice a comparti di diverse forme e dimensioni.

 

Del disegno venne incaricato Cristoforo Sorte che progettò i singoli comparti per ospitare i dipinti collegandoli tra loro da un insieme di nastri, volute, conchiglie, cartigli e arricchendoli da un secondo livello di decorazione con sculture e intagli di teste, figure allegoriche e simboli.
Diversamente da quello che si potrebbe credere, non furono i dipinti a condizionare le forme e le dimensioni delle cornici, bensì il contrario: definite le cornici si assegnarono ai vari artisti l’esecuzione delle tele celebrative della Serenissima.

 

La realizzazione del fastoso e scenografico soffitto ligneo richiese molteplici competenze: dalla carpenteria alla scultura, dall’intaglio all’ingegneria.
Di grande maestria e di alta specializzazione fu anche l’intervento di doratura su tutta la superficie lignea del soffitto costituita da foglia d’oro a guazzo su bolo posta su una preparazione a gesso e colla.

 

L’inevitabile trascorrere del tempo, gli sbalzi termici e le infiltrazioni di umidità hanno notevolmente danneggiato le dorature del soffitto che presentavano sollevamenti, distacchi e sconnessioni.

 

Venice Foundation ha deciso quindi nel 2008 di finanziare il restauro delle dorature dell’intero soffitto attraverso il progetto di micromecenatismo “Gleam Team”.
Il soffitto della Sala del Maggior Consiglio è stato quindi idealmente suddiviso in altrettanti metri quadrati. Ognuno di questi è stato offerto in “adozione” agli associati e agli amici di Venice Foundation attraverso donazioni di vari importi: 200 Euro per il settore Oro nella parte più esterna del soffitto, 300 Euro per il settore Incenso nella parte di mezzo e 400 Euro per il settore Mirra nella parte centrale.

 

Il restauro, realizzato da Fiorenza Civran, si è concluso nel 2010.

Donatori/Donors PDFProgetto PDFProject PDF

GALLERY

VIDEO